E-BIKE IN ESTATE: COME PROTEGGERE LA TUA BATTERIA NEI GIORNI PIÙ CALDI


Temperature elevate e bel tempo – l’estate è il periodo ideale per i tour in e-bike. Questo vale sia per le gite di fine settimana al lago, sia per le lunghe escursioni in vacanza. Non è un caso che sempre più regioni turistiche si specializzino sul tema delle e-bike nelle loro campagne estive. Ma soprattutto con il caldo, ci sono alcune cose da tenere in considerazione quando si tratta di prendersi cura della tua e-bike. In particolare, gli ambienti troppo caldi non sono sempre il luogo ideale per la batteria. In questo post del blog ti spieghiamo come proteggere la batteria della tua bicicletta elettrica nelle giornate più calde.

LʼE-BIKE E IL CALDO NON SONO I MIGLIORI AMICI

Salite ripide su qualsiasi terreno, traffico stop-and-go in città o trasporto di bagagli pesanti: le e-bike possono fare davvero molto. Tuttavia, le temperature estreme sono un ostacolo per le biciclette elettriche. Ciò vale in particolare per la batteria: sia il freddo gelido che il caldo torrido possono danneggiare la batteria della tua e-bike e ridurne la durata. Il motivo è dovuto alle sensibili celle agli ioni di litio, che sviluppano la loro funzionalità o capacità ottimali solo in determinati intervalli di temperatura. Non a caso i produttori di batterie per e-bike avvertono di non lasciare le batterie sotto il sole cocente o in una macchina parcheggiata al sole.

CONSIGLIO #1: MANTENERE LA BATTERIA ALLA SUA TEMPERATURA IDEALE

Una buona regola pratica è quella di conservare la batteria per e-bike sempre a una temperatura inferiore di 30 gradi. Per fare un confronto: la temperatura di immagazzinamento ideale per le batterie delle e-bike è tra 10 e 20 gradi. Quindi è opportuno mantenere la batteria all’interno di quest’intervallo di temperatura il più a lungo possibile. Non è così facile all’aperto, soprattutto in estate. Tuttavia, non appena il termometro supera i 30 gradi, si dovrebbe evitare di esporre troppo a lungo la batteria dell’e-bike a questa temperatura.

CONSIGLIO #2: EVITARE DI ESPORRE LA BATTERIA AL SOLE COCENTE

Con questo arriviamo direttamente al secondo consiglio: anche a temperature inferiori a 30 gradi si dovrebbe evitare di lasciare l’e-bike e, di conseguenza, anche la batteria per e-bike, sotto il sole cocente. Il motivo? In caso di esposizione diretta al sole, le superfici possono riscaldarsi notevolmente. Quindi, anche se le temperature sono intorno ai 25 gradi, la batteria può raggiungere rapidamente un calore maggiore se esposta direttamente all’intensa luce solare.

CONSIGLIO #3: EVITARE POSSIBILMENTE DI LASCIARE LA BATTERIA IN UN’AUTO PARCHEGGIATA AL SOLE

Anche unʼauto parcheggiata al sole ha un effetto simile, in termini di temperatura, a quello della luce solare diretta. Se durante l’estate lasci la tua auto all’esterno con i finestrini chiusi, all’interno può raggiungere rapidamente oltre 40 gradi. Questo caldo non è sgradevole solo per noi esseri umani, per esempio quando torniamo nell’auto surriscaldata dopo aver fatto la spesa. Anche per le batterie delle e-bike il calore accumulato non va affatto bene. Quindi, se trasporti la tua e-bike in auto, cerca possibilmente dei parcheggi ombreggiati. La batteria della tua e-bike ti ringrazierà.

CONSIGLIO #4: ATTENDERE A EFFETTUARE LA RICARICA SE LA BATTERIA DELLʼE-BIKE È CALDA

Se durante l’estate la batteria della tua e-bike si è riscaldata, ti consigliamo comunque di aspettare che la batteria si raffreddi di nuovo prima di ricaricarla. La ricarica della batteria può infatti causare danni se la batteria è troppo fredda o troppo calda. Ancora una volta questo dipende dalla fragilità delle celle agli ioni di litio. In questo caso, è necessario dare alla batteria il tempo di raffreddarsi e non cercare di raffreddarla più velocemente con fonti di raffreddamento. Questo protegge la tecnologia.

CONSIGLIO #5: RICARICARE LA BATTERIA IN AMBIENTI CLIMATIZZATI

Il nostro quinto consiglio si collega direttamente al quarto: in linea di principio, infatti, anche durante la ricarica l’intervallo di temperatura ideale è compreso tra 10 e 20 gradi. Per questo motivo si consiglia di ricaricare le batterie per e-bike in estate in ambienti climatizzati – o almeno all’interno. Questo vale naturalmente anche per le escursioni di più giorni. Se vai da una baita all’altra con le mountainbike, effettuare la ricarica all’interno di una baita è meglio che ricaricarla fuori al sole. Anche un posto coperto sotto un balcone o sotto una terrazza è perfetto.

PROTEGGERE LA BATTERIA PER E-BIKE DALLE ALTE TEMPERATURE – RIEPILOGO

Le e-bike in estate sono divertenti – questo è chiaro. Come potete vedere, anche il calore intenso non è un ostacolo per godersi le e-bike, almeno per quanto riguarda la tecnologia. Il presupposto, però, è quello di attenersi a determinate regole di base e di trattare la tua batteria per e-bike nel modo più delicato e protettivo possibile durante la stagione calda.

Ulteriori suggerimenti per utilizzare le e-bike con le temperature estive sono disponibili nel seguente articolo del blog:

E-bike in estate

06.09.2022